Our Blog

Il 15 dicembre inizia il campionato di basket in carrozzina della Lazio, ma dobbiamo ringraziare la FONDAZIONE TERZO PILASTRO INTERNAZIONALE per aver sostenuto il “Progetto per i giovani diversamente abili per il basket Paralimpico Lazio BIC 2019”.

Grazie a questo progetto la Lazio Basket in Carrozzina si è potuta organizzare e mantenere l’attività sportiva in tutto questo periodo e prepararsi per la stagione che sta iniziando,svolgendo l’attivita sportiva organizzarsi per trasferte e trasferimenti aerei iscrizione al campionato tasse gara e abbigliamento e tutto il necessario allo svolgimento del campionato, una grande boccata di ossigeno per uno sport non blasonato come tantissimi altri sport ma sicuramente il più emozionate in assoluto di tutti!!!

Tanti ragazzi si sono misurati in campo e migliorarsi di giorno in giorno per crescere nei valori dello sport e nell’inserimento sociale , Il nostro impegno – ha spesso raccontato Moreno Paggi, Presidente della formazione “ è svolgere attività sportive nel mondo della disabilità motoria con il fine di abbattere l’indifferenza e la lontananza della società che ci circonda e aiutare a superare la paura e l’indifferenza di chi, per l’handicap, si sente escluso dalla vita. Tanti svolgono attività sportive per svago, divertimento o per passione e tutti lo fanno con lo spirito ellenico di nutrire il corpo e la mente. La nostra mission è quella di promuovere attivamente e fattivamente questo sport attraverso i canali e i mezzi a nostra disposizione, con l’intento di aumentare la visibilità e l’attrattiva di questa particolare disciplina ad un pubblico che ha le potenzialità per affezionarsi a questo mondo. Il nostro miglior canestro è quello di centrare gli obiettivi superando i nostri limiti. Che siano due gambe o una carrozzina. L’obiettivo da raggiungere per noi è l’integrazione sociale integrata dai valori sportivi ed agonistici. Ecco perché “Lo sport ha valore sociale”. Da ragazzo dopo un bivio triste della mia vita mi sono ritrovato con un pallone da basket in mano e solo attraverso quelle emozioni ho capito che le barriere non esistevano”

UN GRAZIE SPECIALE ALLA FONDAZIONE TERZO PILATRO INTERNAZIONALE!!
Ufficio stampa ss Lazio basket in carrozzina

So, what do you think ?